ISC BETTI FERMO » Reti e Collaborazioni

Reti e Collaborazioni

Print Friendly, PDF & Email

reti

 

 

Sul territorio sono presenti molte agenzie educative che affiancano la scuola nella sua attività di inclusione, di lotta alla dispersione scolastica e di orientamento: società sportive, associazioni parrocchiali e di quartiere, centri di aggregazione giovanili.

Al fine di perseguire il propri fini istituzionali e nell’ottica di una scuola che sia integrata con l’ambiente e il territorio, l’Istituto ha stipulato una serie di accordi di partenariato e reti:

 

Collaborazioni

  • Centro di riabilitazione “Maria Montessori”;
  • Ambito territoriale XIX – servizio di psicologia scolastica;
  • ASUR Area vasta 4 – UMEE;
  • Amministrazione comunale e provinciale – partecipazione all’Osservatorio Permanente;
  • Confindustria e Confartigianato;
  • Università “Bocconi” di Milano – giochi matematici.

Partner

  • Università di Macerata, Urbino e L’Aquila per la formazione dei tirocinanti presso l’istituto per l’organizzazione di attività di formazione e aggiornamento;

Reti

  • “Costruire gli ambienti di apprendimento” per la formazione del personale docente (IC “U. Betti” – scuola capofila, IC “Nardi” Porto San Giorgio, IC Falerone)
  • “Insieme si può…” (ISC “Ugo Betti” di Camerino) – per la formazione del personale docente della scuola dell’infanzia con “Reggio Children”
  • Tavolo della Legalità – protocollo d’intesa con la provincia di Fermo, comuni e istituti scolastici del territorio finalizzato alla promozione di attività formative per la diffusione della cultura della legalità e della democrazia;
  • Istituto Professionale per l’Industria e l’Artigianato – scuola polo per la disabilità;
  • Istituto Tecnico Industriale “G. Montani” – per la sicurezza;
  • Rete Nazionale “Scuole Associate” UNESCO;
  • Rete Aurora – Formazione amministrativa del personale – Liceo Scientifico S. Benedetto
  • Rete per i Curricoli Digitali – (Liceo Scientifico “T.C. Onesti” – Fermo);
  • AUMIRE – IC “Via Tacito” – di Civitanova Marche.

 

Nell’ottica della valorizzazione della scuola intesa come comunità attiva, aperta al territorio e in grado di sviluppare e aumentare l’interazione con le famiglie e con la comunità locale, comprese le organizzazioni del terzo settore e le imprese, l’Istituto intende incrementare il dialogo con il territorio attraverso il coinvolgimento dei genitori nella progettazione (Piano di Comunicazione e Progettazione partecipata) e attraverso l’organizzazione di eventi finalizzati alla riflessione sul compito educativo dell’intera comunità, in particolare su:

  • la digitalizzazione della scuola e l’uso del web e dei social;
  • l’importanza di un’adeguata competenza comunicativa nelle lingue straniere;
  • il compito educativo della scuola e della famiglia.

Convenzione MIUR-Opera Nazionale Montessori

Nella scuola dell’Infanzia Sant’Andrea è stata istituita una sezione secondo il metodo di differenziazione didattica Montessori  ai sensi della Convenzione stipulata tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e l’ Opera Nazionale Montessori .

Il metodo Montessori  di fama internazionale e di riconoscimento scientifico utilizza una serie di materiali sensoriali che permettono di rappresentare materialmente concetti astratti che sarebbero altrimenti molto più difficile da elaborare.

L’istituzione di una sezione che applica il metodo Montessori offre una valida opportunità di ricerca ed innovazione educativa, in coerenza con i traguardi formativi delle Indicazioni nazionali, contribuendo all’arricchimento dell’offerta formativa nella progettazione di un unico curricolo verticale, in un’ottica di pluralismo metodologico e culturale accessibile a tutti.