ALLA  BETTI ARRIVA  LA  “PHILOSOPHY FOR/WITH CHILDREN”

Print Friendly, PDF & Email

In collaborazione con l’Università di Macerata  il progetto “Philosophy for/with children”, una delle più significative esperienze filosofico-pedagogiche contemporanee, entra nelle aule della scuola secondaria di primo grado “Ugo Betti” di Fermo.

Tale progetto educativo vedrà coinvolti gli alunni delle classi terze con la finalitàdi promuovere lo sviluppo logico, critico e creativo del pensiero, nonché sostenere percorsi di consapevolezza del valore dell’altro e di sé. In un mondo in cui tutto sembra essere “preconfezionato”, in cui tutti sembrano seguire idee e tendenze stabilite la “Philosophy for/with children”,al contrario,stimola i ragazzi a diventare autonomi e capaci di “pensare con la propria testa”, senza limitarsi a imitare le parole e i pensieri di altri ma avvalendosi dei propri, attraverso lo sviluppo di abilità logiche e metacognitive, del pensiero complesso, della necessità e utilità di attenersi ai fatti e alle conoscenze in proprio possesso, evitando generalizzazioni infondate e pregiudizi impropri. Guidati da esperti formatori, i ragazzi saranno chiamati in prima linea a confrontarsi partendo da situazioni emergenti dall’esperienza diretta; la classe si trasformerà in una “comunità di ricerca”all’interno della quale i partecipanti ascolteranno le differenti prospettive, integreranno le idee dei compagni, chiederanno agli altri di fornire ragioni a supporto delle loro opinioni, si aiuteranno a vicenda a trarre conclusioni da quanto si è detto, apprendendo in tal modo a dialogare in modo rispettoso dell’altro e dei contenuti che questo porterà nella discussione.Il setting specifico della comunità di ricerca pone infatti le basi di un’educazione alla democrazia: si impara ad ascoltare e a rispettare il pensiero dell’altro, con la finalità ultima di  promuovere uno scenario dove le differenze di pensiero, di stile e di cultura possano rappresentare delle risorse. E quale attività migliore per ragazzi che si avviano a diventare cittadini del mondo….